Ariano, che peccato!


016

da www.cittadiariano.it

PONTECAGNANO FAIANO. Un punto guadagnato? Forse. Ma l’impressione è che si tratta di due punti persi. Pareggiare in trasferta è sicuramente positivo, ma lo è un po’ meno quando ciò accade quando si gioca per un’ora in superiorità numerica. Doppia, per giunta. Finisce solo 1-1 al “23 giugno 1978” di Pontecagnano Faiano la sfida tra la Vis Ariano e la neopromossa (ripescata, in realtà) Real Pontecagnano. Il vantaggio dei padroni di casa è arrivato su un rigore dubbio trasformato da Lauro. Dopo soli tre minuti l’immediato pareggio. Ma la Vis, dopo aver condotto un’ottima gara nel primo tempo, nella ripresa non riesce ad andare oltre l’1-1, nonostante giochi in 11 contro 9.

Ariano che è costretto a fare a meno di Bernardo, out per infortunio e inserito solo in panchina. Il primo sussulto della partita lo regala la squadra di casa dopo 16 minuti. Punizione insidiosa di Marciano e colpo di testa di Camera con la palla che finisce sul palo. E’ il preludio al gol del Real Pontecagnano. Al 25’ parte un cross dalla destra, che Picariello prova a finalizzare con una rovesciata. Gesto atletico che sembra non portare a nulla visto che “cicca” il pallone, ma l’arbitro vede l’atterramento del giocatore e concede ai padroni di casa un rigore abbastanza generoso. Dal dischetto va Lauro: Federici indovina la traiettoria, ma non riesce a parare. Real Pontecagnano in vantaggio. Ma dura poco. Passano 3 minuti e sugli sviluppi di un corner Santosuosso mette in mezzo una palla “al bacio” per Parisi, che di testa insacca per l’immediato pareggio. Si mette bene, poi, quando al 30’ viene espulso proprio l’autore del gol del temporaneo vantaggio dei padroni di casa, Lauro, per una manata a Bravoco. Con il Real in dieci l’Ariano prende coraggio e si rende pericoloso. Prima ci pensa Marinaccio, il cui tiro al 33’ sfiora di poco la porta. Quindi, ancora Marinaccio, ci prova allo scadere, ma il suo tiro finisce ancora fuori. Si va al riposo con la squadra irpina carica e fiduciosa. Nella ripresa le cose si mettono benissimo per gli ospiti. De Falco, già ammonito, viene espulso e lascia i suoi in nove. Tuttavia non si tratta di doppia ammonizione, visto che l’arbitro interviene con il rosso diretto. Ma a questo punto la partita prende una piega inattesa. I padroni di casa non si scompongono e riescono a difendersi con ordine. La Vis Ariano non è mai pericolosa, anzi rischia al 15’ con un bel tiro di Zottoli, di poco fuori. Le uniche occasioni da gol per gli ufitani le regalano Spaccamiglio al 32’, ma è bravo Gallone a deviare in corner, e al 37’ il capitano Santosuosso, che entra in area con una bella azione personale, ma sbaglia completamente la conclusione. All’ultimo minuto per poco non ci scappa il colpaccio dei padroni di casa, che ci provano con una punizione dal limite di Marciano, che finisce alta. Finisce 1-1.

Un vero peccato, dunque. Ma effettivamente ad inizio gara, forse avremmo tutti messo la firma. Non tanto per la difficoltà dell’impegno, quanto per il fatto che l’impegno era in trasferta e in queste categorie fuori casa è sempre meglio non prenderle. Soprattutto se non si ha una squadra attrezzata per lottare ai vertici, dalla quale si può legittimamente pretendere qualcosa in più. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno. La squadra non è affatto male, ma manca semplicemente di quei due elementi di esperienza che possano far fare il salto di qualità che serve. Quantomeno per acquistare la cattiveria e il cinismo giusti per risolvere situazioni come quelle di questa partita, in cui l’avversario in doppia inferiorità numerica si è chiuso e ha praticamento annullato la squadra biancazzurra. Ora al lavoro, mercoledì c’è il Grotta in coppa. Non possiamo e non dobbiamo sbagliare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

REAL PONTECAGNANO – VIS ARIANO 1-1
Real Pontecagnano:
Gallone, Vergadoro, Magazzino, Alfano, Marciano, Merola L. (45’st Tuveri), Camera (37’st Merola M.), De Falco, Zottoli, Picariello (10’st Picarone), Lauro. All.: Villecco
Vis Ariano: Federici, Di Gruttola, Parisi, Memoli, Spaccamiglio R., Bravoco, Cutabile, Marinaccio (34’st De Stefano), Modesto (17’st Spaccamiglio G.), Santosuosso, Purcaro. All.: Montanile
Arbitro: Manfredini di Castellammare di Stabia
Marcatori:
26′ Lauro rig. (RP), 29′ Parisi
Espulsi: Lauro al 30’pt per comportamento non regolamentare; De Falco al 6’st per comportamento non regolamentare
Ammoniti: Magazzino, De Falco, Tuveri, Picarone, De Stefano

Annunci

Un pensiero riguardo “Ariano, che peccato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...