Parte I – La nascita dell’US Ariano e la Serie C sfiorata


ariano 1948
lo storico Ariano del 1948/49 che in Promozione (all’epoca equivalente alla Serie D odierna) sfiora l’accesso alla Serie C perdendo agli spareggi

La storia del calcio arianese si lega in modo indissolubile a quella dell’ormai scomparso US Ariano (sia US Ariano Valle Ufita sia US Ariano Irpino). Ripercorriamola con ordine. La società nasce con il nome di US Ariano nel 1946. Il primo campionato lo disputa nella stagione 1946/47 in Prima Divisione. Allora la Prima Divisione era il principale campionato regionale, organizzato a gironi interprovinciali (esattamente come l’Eccellenza oggi).

La Promozione Interregionale e gli sfortunati spareggi del 1949
– Nell’estate del 1948 viene deciso di creare un grande campionato dilettantistico interregionale, suddiviso in tre grandi leghe interregionali e immediatamente inferiore alla Serie C. Nasce così la Promozione Interregionale. Essendo un campionato suddiviso in grandi leghe interregionali, a loro volta costituite da almeno tre gironi ciascuna, vengono effettuati una miriade di ripescaggi. Un ripescaggio riguarda proprio l’Ariano, che si ritrova a soli due anni dalla nascita a disputare il suo primo campionato di “quarta serie”. I primi grandi nomi che entrano nella storia sono quelli di Capaldo, Ciccarelli, Di Furia, Fistmayer, Tofani, Moschella e Malfatti. Con questi primissimi campioni l’Ariano disputa il suo più bel campionato nel massimo livello del calcio dilettantistico.
– Il regolamento del primo storico campionato di Promozione Interregionale (equivalente dell’attuale Serie D) prevede soli due posti riservati alle squadre della Lega Sud per salire in Serie C. Ciò significa che solo le tre vincenti dei tre gironi della Lega Sud possono accedere agli spareggi finali. L’Ariano gioca un campionato eccezionale nel girone N, in cui le uniche due non pugliesi sono il Campobasso e, appunto, l’Ariano. I biancazzurri riescono a chiudere primi a quota 38 punti, ma non sono soli. A pari punti con gli irpini ci sono anche la Biscegliese e il Manduria. Per conoscere chi andrà agli spareggi finali si rendono necessari degli ulteriori spareggi, per decidere la capolista effettiva del girone. Si disputa, così, un triangolare con sfide di gara unica in campo neutro.
– Nel primo match, disputato a Foggia, l’Ariano perde 0-1 contro la Biscegliese. Per sperare ancora deve sperare nel colpaccio del Manduria nel secondo match tra quest’ultima e la Biscegliese, che però (a Lecce) finisce 0-0. La sfida di Bari contro il Manduria serve solo per onorare il campionato e l’Ariano la vince 1-0, facendo un favore alla Biscegliese, che va a giocarsi gli spareggi per la promozione.

Altri due campionati in quarta serie e poi il fallimento
– Un altro bel campionato è quello successivo, nel 1949/50. L’Ariano gioca ancora nel girone N quasi interamente composto da squadre pugliesi (eccetto l’Ariano, il Campobasso e il Potenza). Non è la marcia gloriosa dell’anno precedente, ma è comunque un ottimo quinto posto alla pari col Martina Franca.
– Ben diversa è la stagione 1950/51. Le spese sostenute nelle due precedenti annate iniziano a farsi sentire e l’Ariano disputa una stagione piena di difficoltà, con una squadra non sempre all’altezza della situazione. Il girone è sempre il gruppo N, quello delle squadre pugliesi, ad eccezione di Ariano, Campobasso, Potenza e Matera. La stagione è difficilissima e l’Ariano chiude penultimo a pari punti col Matera, retrocedendo in Prima Divisione. Ma la società fallisce e puntuale arriva la radiazione della FIGC. Ariano saluta il calcio, ma è solo un arrivederci. L’Ariano saluta la quarta serie. Ma, come vederemo, anche questo è solo un arrivederci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...