Anche in coppa, la solita (brutta) trasferta


001

da www.cittadiariano.it

SAN MARTINO VALLE CAUDINA – Campionato o coppa fa poca differenza. Il canovaccio è sempre quello. Squadra completamente diversa da quella che in casa se la gioca con chiunque e troppo fragile non appena subisce un episodio a sfavore, pur al cospetto di avversari mediocri. Perché questo è il San Martino Valle Caudinache ha superato l’Ariano, una squadra senza alcuna pretesa bellicosa, che ha capitalizzato al meglio le uniche palle gol create. Finisce 2-0 per i caudini, che costringono l’Ariano a compiere l’impresa. Proprio come nel match dei sedicesimi contro la Calpazio.

La gara non regala grandi emozioni. Puzio è costretto a fare a meno del capitano Santosuosso e del vice-capitano Di Gruttola, con la fascia che passa tra le mani di Spaccamiglio. Bernardo gioca ancora dal primo minuto, ma stavolta è un’altra storia. L’Ariano nel primo tempo si limita a contenere gli attacchi, comunque timidi, dei padroni di casa. Per i biancazzurri si segnala solo un’incursione ottima di Purcaro al 17′, con il giovanissimo irpino che mette in mezzo un bel pallone, deviato in corner dalla difesa biancorossa. Per i padroni di casa due occasioni in due minuti: al 24′ il tiro insidioso di Buongiovanni S. e al 25′ il pallonetto di Limata, entrambi a lato.

Nella ripresa l’Ariano è tutto nel tiro, non pericolosissimo, di Bernardo al 2′, che finisce facilmente tra le mani di Ceglia e nel tiro dal limite dell’area di Purcaro al 16′, respinto ancora da Ceglia. Poi si torna su ritmi blandi e neanche gli ingressi dei più freschi Marinaccio e Franzese cambiano la “musica”. Anzi, al 25′ la musica cambia in peggio. Limata viene servito, il fuorigioco sembra nettissimo, ma per l’arbitro e il segnalinee è tutto regolare, così il numero 11 dei caudini si invola davanti a Federici e lo trafigge per l’immeritato 1-0 del San Martino. Passano dieci minuti in cui non succede un bel niente ed ecco il 2-0: azione fotocopia, stavolta però il fuorigioco non c’è, e Buongiovanni E. dopo aver guadagnato qualche metro scarica in rete il pallone del raddoppio.

Il San Martino vince con il minimo sforzo. Ariano che ancora una volta, come nelle trasferte di campionati di Scafati, Brusciano, Nocera Inferiore e Teggiano e nella trasferta di coppa a Capaccio, perde subendo più di un gol e senza segnarne neanche uno. Al “Renzulli” tra quindici giorni servirà la stessa impresa compiuta contro la Calpazio. Visti i nostri avversari non è impossibile, ma l’atteggiamento lontano da casa nostra va cambiato. E subito.

Questo slideshow richiede JavaScript.

SAN MARTINO VALLE CAUDINA – VIS ARIANO 2-0
San Martino Valle Caudina:
Ceglia, Saginario, Clemente A., Clemente R., Perrella, Franco E. ’97 (21’st Buongiovanni E.), Franco E. ’94, Iuliano, Luciano (26’pt D’Argenio), Buongiovanni S. (39’st Lanzotti), Limata. All.: Lo Iaco
Vis Ariano: Federici, Vitillo, Parisi, Spaccamiglio R., Montone, Bravoco, Rotunno, Jonathan (5’st Memoli), Modesto (20’st Franzese), Bernardo (13’st Marinaccio), Purcaro. All.: Puzio
Arbitro: Giangreco di Salerno
Marcatori: 25’st Limata, 36’st Buongiovanni E.
Ammoniti: Perrella, Spaccamiglio R., Purcaro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...