Real Ariano, il cuore non basta ad Accadia


6317

da www.cittadiariano.it

ACCADIA – Purtroppo finisce con una sconfitta per 3-2 il primo scontro al vertice della classifica tra il Real Ariano e lo Sporting Accadia. Un combattivo Real Ariano, che però non riesce a tenere la testa della classifica, ora occupata proprio dai pugliesi. Il pubblico di Accadia ha assistito a una gara avvincente tra due squadre che hanno dimostrato tutto il loro valore.

Match subito aperto da una rete dei padroni di casa al 6’. Rinvio sbilenco, errore divensivo di Santosuosso e Fratianni ne approfitta per realizzare l’1-0 dello Sporting. Ma il Real Ariano è vivo più che mai e al 18’ si guadagna un rigore. Dal dischetto il capocannoniere della squadra Armonico non fallisce ed è subito 1-1. La gara prosegue con grande agonismo e voglia di vincere da entrambe le parti. Chi ha la meglio, però, è nuovamente l’Accadia, che al 31’ torna in vantaggio in modo rocambolesco. Punizione da centrocampo di Maurizio Di Martino, tiro-cross che Cardinale “battezza” fuori, ma sbagliando. Infatti il pallone lo scavalca e finisce in rete per il 2-1 dei padroni di casa. Il Real reagisce ancora, sfiorando il gol del nuovo pareggio con un colpo di testa diMeloro e in altre occasioni in cui è bravo Mazzone a rispondere.

Nella ripresa partenza decisa e convinta degli ospiti, ma in contropiede al 25’ arriva il nuovo gol dell’Accadia che taglia le gambe ai ragazzi di Marinaccio: indecisione difensiva, Maurizio Di Martinodribbla un paio di difensori e scarica in rete per il 3-1. Finita? Neanche per sogno. Con le ultime energie il Real, prima reclama un rigore per un fallo di mano in area dei padroni di casa e poi rientra in partita al 43’ con un gol di testa di Lo Conte. Ma il finale di gara si segnala solo per la rissa tra Ciano e Amato Cela, che porta alla doppia espulsione. Termina 3-2 per l’Accadia, che vola da sola in testa alla classifica staccandosi dal Real Ariano, agganciato dal Taurasi, e riportandosi avanti all’Artemisium, che in attesa dello scontro diretto si era portato al primo posto.

Ma nessun dramma per Marinaccio, che commenta così: “Oggi ho capito che lotteremo fino alla fine. Abbiamo giocato alla pari e molto bene contro una corazzata che dispone di un budget ben superiore a molte altre squadre di categoria. Lotteremo di certo per le posizioni importanti”.

SPORTING ACCADIA – REAL ARIANO IRPINO 3-2
Sporting Accadia:
Mazzone, Gervasio, Ciani, Cela An., Cela Am. Fuccio, Quaglia, Di Martino I., Capodilupo (15’pt D’Ascoli), Fratianni, Di Martino M. All.: Natale

Real Ariano Irpino: Cardinale, Costanzp N, Mazzarella, Imbimbo (35’st Lepore), Norcia, Santosuosso (7’st Ciano),  Armonico, Macchione A. (7’st Lo Conte), Meloro, Musto, Memoli. All.: Marinaccio
Arbitro: Pragliola di Avellino
Marcatori: 6’pt Fratianni (SA), 18’’pt Armonico (RA), 31’pt Di Martino M. (SA), 25’st Di Martino M. (SA), 43’st Lo Conte (RA)
Espulsi: al 48’st Ciano (RA) e Cela Am. (SA)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...