Ariano piegato in casa dal Serino


ARIANO IRPINO – Nuovo ko in casa per l’Ariano, stavolta contro il Serino, e stavolta le cose si mettono male. Finisce 2-1 per gli ospiti, con le reti realizzate tutte nella ripresa, ma quella biancazzurra di Luzzi arriva troppo tardi per abbozzare una nuova clamorosa rimonta come quella del week end scorso a Montecalvo. Arianesi a secco di successi da quattro partite, ora più distanti dai play off e soprattutto avanti di soli due punti sui play out. Come se non bastasse, il prossimo week end c’è il turno di riposo e ci si esporrà, gioco forza, agli attacchi delle rivali.

La partita contro il Serino si accende nella ripresa, anche se nel primo tempo entrambe le squadre hanno alcune occasioni clamorose per passare in vantaggio. L’unica del Serino è dopo dieci minuti con una traversa colpita su punizione da Cipolletta. Passano altri dieci minuti e l’occasionissima è per l’Ariano con De Stefano che cincischia troppo solo davanti al portiere, che devia in corner un suo tiro. Poco dopo anche Capodilupo ci prova, ma il suo è fuori di poco. Succede poco altro da qui alla fine.

E’ il secondo tempo a regalare maggiori emozioni. Dopo soli due minuti Cipolletta si prende la rivincita su Ciasullo, scavalcandolo con un pallonetto beffardo e portando in vantaggio i serinesi. Il portiere biancazzurro si fa perdonare poco dopo su Caleano. I padroni di casa provano a reagire, ma Del Vecchio calcia troppo su Esposito. Rovesciamento di fronte e Acanfora sfrutta un’indecisione di Grasso, ma calcia a lato. Poco dopo il quarto d’ora è ancora Del Vecchio ad avere una bella occasione, su palla d’oro data da Capodilupo, ma ancora una volta niente da fare. Quindi sugli sviluppi di un corner è De Stefano a sfiorare il pari: il suo colpo di testa finisce fuori di poco. L’Ariano ci prova facendo entrare Bernardo e La Luna, ma neanche il tempo di organizzarsi che Caleano sorprende tutta la difesa con una gran progressione sugli sviluppi di una punizione e regala il raddoppio ai suoi. I biancazzurri accusano il colpo e reagiscono solo a sprazzi. Tra l’83’ e l’85’ due occasioni: prima l’erroraccio di De Stefano sottoporta, poi un clamoroso batti e ribatti in area. La speranza la riaccende una gran botta da fuori area di Luzzi, che riapre il match. Ma non succede più nulla.

Il Serino festeggia il consolidamento del quinto posto, l’Ariano fa i conti con una classifica che forse da oggi sancisce definitivamente che l’obiettivo di questa squadra non può essere rappresentato dai play off. Più che guardare chi sta davanti, da ora bisognerà guardarsi da chi sta dietro, cercando di non farsi risucchiare nel calderone dei play out.

VIS ARIANO – SERINO 1-2
RETI: 47′ Cipolletta, 70′ Caleano, 88′ Luzzi
VIS ARIANO: Ciasullo, Speranza, Di Gruttola (Lo Conte S.), Mazzarella, Grasso, De Gruttola (La Luna), Pirone, Luzzi, Capodilupo, Del Vecchio (Bernardo), De Stefano. All.: Del Vecchio
SERINO: Esposito, Navarra, Sorrentino (Coppola), Savino, Cantero Vega, Galeone, Caleano (Buonocore), Sommella, Acanfora, Cipolletta (Petrone), Crivello. All.: Gargiulo
ARBITRO: D’Amato di Nocera Inferiore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...