Capitano Grasso all’ultimo respiro: è un gol di tutta Ariano


ARIANO IRPINO – Ci sono partite che sembrano stregate e che si sbloccano quando tutto sembra finito. A sbloccare queste partite è spesso l’uomo che più incarna lo spirito di una squadra, l’uomo che ha il dovere di prenderla per mano nei momenti di difficoltà. Oggi è andata così. Armando Grasso, il capitano, il più rappresentativo del gruppo (senza nulla togliere agli altri, ndr), l’uomo che incarna l’orgoglio arianese: è lui a decidere allo scadere dei minuti di recupero la partita contro la Bisaccese, che sembrava essere stregata.

Sulla carta non dovrebbe esserci partita, con gli altiripini drammaticamente ultimi e senza vittorie sul campo. Eppure lo 0-0 dell’andata lanciava un chiaro segnale di allarme e di invito a non sottovalutare l’incontro. L’Ariano, però, è determinato fin dai primi minuti e inizia a macinare occasioni da gol: punizione alta di poco di Luzzi, tiro fuori di Purcaro, colpo di testa fuori di Grasso sugli sviluppi di un corner, tiro ribattuto di Capodilupo a due passi dalla porta, miracolo di Sodano su De Stefano. Tutto nella prima mezz’ora. Nell’ultimo quarto d’ora la vena offensiva dei padroni di casa si affievolisce un po’, anche se al 41′ è ancora Sodano a doversi superare su una bella conclusione di De Gruttola. Insomma, si va al riposo sullo 0-0, ma i segnali del vantaggio ci sono.

Pronti-via e il secondo tempo si apre con la traversa di Capodilupo su cross di De Stefano. Passano i minuti e il gol non arriva. Anzi al quarto d’ora è addirittura Mazzone a dover compiere un grande intervento su tiro di Di Costanzo in una rara sortita offensiva ospite. Quindi Capodilupo sbaglia ancora in area di rigore: si libera benissimo del difensore che lo stava marcando, ma è troppo debole nella conclusione. Di male in peggio: si fa male De Stefano, costretto a uscire in barella. Poi ecco anche le proteste contro la terna arbitrale: a metà ripresa, infatti, viene negato un rigore che sembra netto per fallo su Purcaro. La gara si accende, ma non sembra proprio giornata. Poco prima della mezz’ora gran bel cross di Purcaro dalla destra per l’accorrente Del Vecchio, che spara sulla traversa da due passi. La seconda in venti minuti. Ancor più clamoroso è l’errore sotto porta di Pirone, che viene servito perfettamente sull’inserimento, ma che si divora il più facile dei gol sparando alle stelle. Poco dopo anche Capodilupo calcia a lato da buona posizione. Negli ultimi minuti l’Ariano attacca, ma non crea più grandi occasioni, fino al controverso finale. Un mix di passione, emozione, palpitazione, polemiche, cattiveria, un po’ di tutto da entrambe le parti. Ultimo minuto di recupero, punizione di Luzzi: palla in mezzo, dalla mischia in area la sfera carambola sul capitano Grasso, che con un gran gesto tecnico la deposita in rete e va a prendersi l’abbraccio del pubblico esultando con la grinta che lo  contraddistingue. Dall’altra parte si scatena la rabbia sia per la frustrazione per il gol subito sia per il presunto fuorigioco del capitano arianese, che fa infuriare gli ospiti. La situazione degenera al fischio finale con un vero e proprio attacco al guardalinee da parte di un giocatore degli altirpini.

Vittoria fondamentale per la Vis, che si porta al settimo posto superando FC Avellino e Baiano e portandosi solo a -1 dai rivali storici del Grotta. In chiave salvezza i play out sono di nuovo lontani di 6 punti, che però potrebbero tornare 3 in caso di successo dell’Artemisium nel recupero di mercoledì. Però le probabili avversarie in un eventuale play out iniziano a essere molto distanti: +10 il Miscano, +11 il Siconolfi, +13 la Scandone. Tutte oltre i 9 punti massimi previsti dal regolamento. La salvezza oggi è più vicina, ma non bisogna abbassare la guardia. Da sabato inizia il tour de force: Baiano, Accadia e Grotta in rapida successione.

VIS ARIANO – BISACCESE 1-0
Rete: 90’* Grasso
Vis Ariano: Mazzone, Speranza, Di Gruttola, Mazzarella, Grasso, De Gruttola (La Luna), Pirone (La Porta), Luzzi, Capodilupo, De Stefano (Del Vecchio), Purcaro. All.: Del Vecchio
Bisaccese: Sodano, Tartaglia (Barbato), Acocella, Iannece, Ebrima, De Rosa, Di Costanzo, De Stefano, Pelella, Iattarelli, Megliola (Caivano). All.: Specchio
Arbitro: Mazzola di Napoli

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...