L’Ariano ne fa 4 e centra la salvezza


54458012_2510001449027291_3293938422212722688_n

ARIANO IRPINO – L’Ariano centra definitivamente la salvezza con due turni d’anticipo, rifilando un secco 4-0 al Lions Mons Militum. Era ormai quasi una formalità. I preziosi punti delle ultime giornate, fatte di vittorie e di ottimi pareggi come quelli contro il lanciatissimo Grotta e l’ostico Cimitile, avevano già ormai spianato la strada. Il calendario era ormai in discesa. Contro il Mons Militum la Vis Ariano trova i punti che regalano definitvamente la salvezza.

Si è trattato di fatto dell’ultima partita in casa. Infatti il campionato si chiuderà tra due settimane, in casa contro il Serino, ma quest’ultima, fanalino di coda della classifica, si è ormai ritirata e quindi l’Ariano sa già che quella partita la vincerà 3-0 a tavolino senza giocarla. Quindi è questa l’ultima fatica interna della squadra di Fasano, che si assicura la permanenza in Promozione. Infatti, sebbene in teoria potrebbe ancora essere risucchiato al quint’ultimo posto, l’Ariano è ormai a distanza di sicurezza dalle probabili avversarie. Un vantaggio di +17 sul Real Sarno, penultimo, che potrebbe al massimo ridursi a +14 visto che i 3 punti contro il Serino sono solo da ratificare ma ormai sono certi. Stesso discorso per il vantaggio di +16 sul San Vitaliano, che al massimo si ridurrà a +13. Anche ipotizzando, poi, che il Serino ritorni a giocare onorando il campionato, comunque i vantaggi si ridurrebbero rispettivamente a +13 e +10. Comunque troppi per poter disputare i play out.

Dunque, nel giorno in cui i rivali storici del Grotta festeggiano una strameritata promozione in Eccellenza, l’Ariano ottiene una salvezza che si spera possa essere un nuovo punto di partenza. Stagione, questa ormai agli sgoccioli, che era partita discretamente, ma che ha poi vissuto di momenti di crisi che hanno fatto temere il peggio, ridimensionando le ambizioni. La buona fase centrale del campionato è servita a risalire la china e a raggiungere la salvezza. Obiettivo centrato, certo, ma pensare che un anno fa di questi tempi parlavamo di play off e andavamo anche a giocarceli fa un po’ male.

Bisogna essere onesti. Ormai da anni diciamo sempre le stesse cose. Ripartire, crederci, ecc. Ma a conti fatti i play off di un anno fa sono stati un episodio isolati in tanti anni di stagioni sostanzialmente mediocri. Sì ok, qualche soddisfazione ogni tanto, tra cui quella di aver perso solo due volte contro il Grotta in otto scontri (nove se si considera anche la Coppa Italia nel 2014/15), ma in fin dei conti a cosa serve? Qualche anno fa hanno fatto credere a una platea ormai sempre più ridotta di appassionati che ci fosse un progetto, ma diciamolo chiaramente una volta per tutte: sono solo parole. Guardando le classifiche degli ultimi anni cosa vediamo? Una retrocessione da un’Eccellenza ottenuta solo con ripescaggio. Una salvezza acciuffata per il rotto della cuffia l’anno dopo in Promozione. Una salvezza più o meno tranquilla l’anno dopo ancora. Un play off un anno fa e quest’anno una salvezza meritata, sostanzialmente tranquilla, ma di fatto un passo indietro anche netto. La società è apprezzabile senza dubbio per il suo perseverare nel dare ad Ariano una squadra che bene o male riesce a intrattenere e a raccogliere un pubblico di appassionati. Ma bisognerebbe espandersi. Questa società ha dei meriti, ma non ha i mezzi per garantire stagioni di qualità e di vertice. Bisogna aprirsi a nuovi imprenditori, facendo cadere eventuali chiusure. Non bisogna avere paura. Questa società ha fatto tanto e non merita critiche che troppo spesso vengono indirizzate alla stessa. Ma deve avere la capacità e l’onestà di capire che da sola non ce la può fare. Si tratta di fare una scelta. Proseguire su questa linea, ma di certo non si potranno fare discorsi di Eccellenza o addirittura altro. Oppure fare questo benedetto salto di qualità e puntare a riportare Ariano calcistica in alto. Ma di certo non possiamo farcela da soli. Che l’estate porti consiglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: