Altro stop per l’Ariano. Pari in extremis del Sant’Agnello


ARIANO IRPINO – Per la quarta volta in questa stagione, i minuti conclusivi si rivelano fatali per la Vis Ariano Accadia. I biancazzurri, in casa contro il Sant’Agnello, passano in vantaggio due volte e per altrettante volte vengono raggiunti, prima alla fine del primo tempo e poi a gara ormai conclusa. Finisce 2-2 e la Palmese allunga a +4, mentre il Santa Maria, che tra due giornate sarà proprio ospite al Renzulli, aggancia la Vis al secondo posto.

Partita abbastanza noiosa per lunghi tratti, ma che viene sbloccata poco dopo la mezz’ora. Cross dalla destra e di testa è Luzzi a piazzare in rete il gol dell’1-0 dell’Ariano. Neanche troppo meritato in quella che sembrava una partita che viaggiava tranquilla sui binari del pareggio. L’Ariano ci prende gusto e Fodè con un’azione insistita va vicino al raddoppio: ma il suo tiro termina alto di poco. I biancazzurri sembrano poter andare al riposo in vantaggio, ma Nunziata commette un’ingenuità procurando con un suo fallo il rigore per gli ospiti. Dagli undici metri non sbaglia Procida, che spiazza Formisano. 

Nella ripresa l’Ariano ci mette poco a tornare in vantaggio. Ancora protagonista Luzzi con una punizione velenosa, che si stampa sul palo, ma sulla ribattuta è prontissimo Sekou, che va a insaccare. I padroni di casa non spingono più di tanto per chiuderla, ma a onor del vero non corrono mai rischi. Eppure il calcio è beffardo e crudele. E così, in pieno recupero ecco che arriva il pareggio inaspettato del Sant’Agnello. Il club della costiera centra il pari con Di Donna, che svetta altissimo sugli sviluppi di una punizione e trafigge Formisano. Finisce 2-2. Un pari che pesa sulla classifica perché la Vis Ariano Accadia viene agganciata al secondo posto dal Santa Maria e scivola a -4 dalla Palmese capolista, che allunga battendo il Grotta. Ma ora bisogna archiviare questo passo falso inatteso e concentrarsi su questo finale di 2019 e di girone d’andata. I prossimi due impegni in particolare saranno durissimi: prima il Buccino fuori casa, poi il Santa Maria al Renzulli. Due match che sono un po’ il crocevia della stagione.

Pubblicato da

MFrick12

giornalista pubblicista, con esperienzA in redazioni giornalistiche nazionali (Sportmediaset e Class TV), laureato in Giurisprudenza, abilitato all'esercizio della professione di avvocato. Due grandi passioni: calcio e wrestling

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...